11° RALLY CITTA' DI SCORZE'

24 giugno 2012, Peugeot 106 FN2, 27° Rally Bellunese. Da quel giorno sono passati poco più di due anni. Giorno che segnò il debutto di Otto Biz a bordo di una vettura da rally. Alla decima gara in carriera per il giovane pilota tombolano una grandissima soddisfazione, il primo podio conquistato grazie al terzo posto assoluto nella generale e il primo in classe R3. Teatro del tutto un Rally Citta di Scorzè gremito di pubblico, con prove veloci ma selettive, organizzato in maniera impeccabile dalla Scorzè Corse ASD. “Decima gara in carriera coronata non solo dalla vittoria di classe – ci racconta Giampaolo – ma soprattutto da un terzo posto nella generale. Alla prima esperienza su un nuovo e performante mezzo come la Renault Clio R3 del team AF MOTORSPORT, è un risultato più che positivo. Nulla però viene a caso, l’esperienza accumulata con la piccola Peugeot 106 gruppo N, auto utilizzata al mio debutto, è stata fondamentale. Avendo poca potenza a disposizione su un auto del genere impari molto a far scorrere l’auto e, una volta appresi i fondamentali della guida e senza bruciare le tappe, si può pensare di passare di categoria. Grazie a questo il pilota cresce e migliora, potendosi quindi confrontare con le difficoltà maggiori date da una vettura più performante. Credo che la mia carriera ancora agli albori possa quindi regalarci ulteriori emozioni, come quelle provate a questo 11° Rally Città di Scorzè. I ringraziamenti vanno a tutti i ragazzi della AF MOTORSPORT, un team affiatato e con grande voglia di vincere e migliorare, al mio favoloso naviga-amico Giorgio Simioni, alla Sport & Comunicazione, ad Asd Motorsport e ai ragazzi di Total Shoot Photo. Un doveroso grazie alla Freem, alla Vittorio Caneva Rally School e a tutti i nostri partners che continuano a rendere possibile tutto questo. E naturalmente a tutti quelli che mi hanno seguito in prova e non solo.”

Una grande giornata quindi per Sport & Comunicazione e Asd Motorsport, risultato di un impegno costante e di squadra.

Il Rally Città di Scorzè edizione 2014 restituisce un Manuel D’Incà non proprio soddisfatto dei risultati ottenuti in gara:

“Questa gara non è andata secondo le nostre aspettative, e dobbiamo capire il perché. Abbiamo iniziato il sabato con le ricognizioni su strade per noi mai viste, quindi abbiamo cercato di mettere giù bene le note al primo giro per poter poi sfruttare gli altri due per conoscere le strade. La domenica mattina si parte. Appena entrati nella prima Ps la centralina dell’interfono comincia a darci dei problemi. A causa di questa complicazione e presi un po’ dall’agitazione ci dimentichiamo di controllare la pressione degli pneumatici. In prova l’interfono ci abbandona del tutto, facciamo la Ps senza note guidando a vista e questo ci fa perdere ben nove secondi dai primi. Alla seconda prova fortunatamente riusciamo a sistemare l’interfono, controlliamo la pressione e finalmente possiamo fare la nostra gara guidando come sappiamo fare. Purtroppo i tempi non erano comunque buoni, prendevamo più ritardo sulla prova Noale da 3 km che non su quelle più lunghe. Questo è quello che non riusciamo a spiegarci, ma ora ci guarderemo i cameracar e cercheremo di capire i nostri errori. Nonostante tutto questo devo dire che lo Scorzè è un rally molto ben organizzato, con prove corte ma insidiose.

Ringrazio Stiore e Stiore Pack, Sport & Comunicazione per la gestione della mia immagine, Asd Motorsport, i ragazzi di Total Shoot Photo e Frutta e Verdura da Maurizio. E sicuramente un grazie speciale a tutta la mia famiglia e a tutti i miei amici e tifosi sempre presenti.”

Il Rally Città di Scorzè edizione 2014 regala a Sport & Comunicazione anche la soddisfazione della prima vittoria in classe per Eleonora Mori. Un debutto fantastico per lei nella nostra squadra di piloti e navigatori, alzando sul palco la coppa dei vincitori di classe N2.

“E’ la mia prima vittoria di classe, una sensazione unica e di grande gioia. La mia felicità è anche quella di aver portato alla vittoria un pilota con cui non avevo mai corso, Gianni De Menego, e questo significa per me veramente molto. Diciamo che siamo riusciti ad instaurare subito il giusto feeling, e questo ci ha aiutato non poco. Sia in prova che in assistenza ho sentito molto vicino il calore di tutti i miei amici, sono quelle cose che ti spingono a fare sempre meglio. Ringrazio tutti, in primis Maurizio Barone, gli insegnamenti che ho ricevuto da lui alla Vittorio Caneva Rally School sono stati essenziali per questa prima vittoria. I dettagli che fanno la differenza possono essere appresi solo da un maestro come lui. Un grazie particolare a Sport & Comunicazione, il modo in cui stanno gestendo la mia immagine è fenomenale, nulla è lasciato al caso, e questo al giorno d’oggi conta veramente molto. Infine grazie a tutti i miei amici e sostenitori sempre pronti a sostenermi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *