5° RONDE CITTA' DEL PALLADIO

Si conclude il quinto Ronde Città del Palladio, edizione caratterizzata da un meteo non dei migliori e con strade rese viscide e sporche dalla tanta pioggia caduta sul percorso. All’esordio su una Peugeot 106 A6, e dopo quasi un anno di inattività, Rudi Cappellati torna a calcare le prove speciali affiancato da Jenny Maddalozzo, giovane ma esperta navigatrice.

Per l’equipaggio un buon nono posto di classe, con la soddisfazione di aver abbassato di ben 19 secondi il tempo nel terzo giro di prova rispetto al secondo passaggio. Queste le parole di Rudi dopo la gara: “Ero fermo da quasi un anno, dallo scorso Prealpi Master Show, e la voglia era molta di ritornare in gara. Come al solito nel nostro mondo bisogna fare molti sacrifici per poter correre, per questo ringrazio prima di tutto i partners che mi hanno dato questa opportunità. La gara è stata veramente difficile, pioggia e strade sporche hanno reso questo rally un’incognita fino all’ultima curva. Abbiamo preso anche un bel rischio urtando la base di un albero con conseguente rottura del cerchio, ma i ragazzi in assistenza hanno poi sistemato il tutto. Devo anche dire che l’organizzazione e chi ha lavorato dietro le quinte hanno svolto un lavoro incredibile. Ringrazio Jenny, la mia brava naviga che ha saputo condurmi lungo i quattro passaggi della Ps in maniera veramente professionale. Ringrazio tutti, il Team Julli per la formidabile auto messami a disposizione, Scuderia Prealpi, mia moglie Paola e non per ultimi Sport & Comunicazione ed Asd Motorsport”.

Per Cappellati il prossimo appuntamento sarà il 16° Prealpi Master Show in programma il 6-7 dicembre.

[nggallery id=51]

Quinto Ronde del Palladio per Manuel D’Incà e Stefano Bortot che si conclude con il terzo posto di classe N2. Una foratura nel primo passaggio di prova complica non poco la gara dell’equipaggio, accusando ben sei minuti di ritardo dai primi. Secondo giro concluso senza problemi ma con gomme sbagliate, mentre nel terzo passaggio D’Incà riesce ad avvicinarsi ai primi della classifica di classe. Quarto passaggio in notturna. “Torniamo a casa soddisfatti e con un terzo posto di classe da un difficile Ronde del Palladio – ci racconta D’ncà alla fine della gara – avremmo potuto fare sicuramente meglio, ma dovendo scartare il primo passaggio e non il quarto in notturna come tutti gli altri avversari, era difficile puntare al primo posto. Siamo soddisfatti perché era la nostra seconda esperienza in carriera sul bagnato, quindi il risultato è buono anche per questo. Ringrazio Stiore Pack, Frutta e Verdura da Maurizio, Luigi barbante di Maschio Ivano, Sport & Comunicazione e Total Shoot Photo.”

[nggallery id=52]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *