NICOLO' SALGARO

Nicolò Salgaro nasce il 18/08/1992 a Soave (VR) da mamma Daniela e papà Siro. Sin da bambino ha una grandissima passione per i motori ereditata dal padre e alimentata dall’elevato numero di gare presenti sulle colline veronesi, dove vive, che andava a vedere in tenera età. Anche il suo percorso scolastico è dedicato alle vetture, prima frequentando l’Istituto Tecnico Industriale Statale “G. Ferraris”, poi laureandosi in Ingegneria Meccanica presso l’ateneo modenese dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. All’età di 19 anni partecipa alla prima gara come pilota alla “Ronde Città di Negrar” del 2012, raggiungendo il 2° posto di classe e il 62mo assoluto.
A febbraio del 2013 partecipa al primo Workshop organizzato da Vittorio Caneva alla Vittorio Caneva Rally School e qualche mese dopo, grazie al presidente della scuderia Modena Racing Team Luca Bonfatti, partecipa al “Rally dell’Emilia” cambiando di ruolo all’interno della vettura intraprendendo il ruolo di navigatore, facendo coppia con il pilota reggiano Nicolò Giorgini. Sempre nel 2013 partecipa al “Driver Rally Show” e al “4° Ronde Monte Caio”.
Nella stagione 2014 arriva un’importante novità, ovvero la partecipazione al Suzuki Rally Trophy e Trofeo CSAI R1, cominciando la stagione con una gara tutt’altro che semplice per un neofita, il “Rally di Sanremo”, concluso con un 10° posto assoluto e 6° di classe. A seguito di questa importante partecipazione, in accordo con il pilota e il presidente della scuderia, decide di frequentare il corso navigatori presso la “Vittorio Caneva Rally School” tenuto da Maurizio Barone. Dopo questa esperienza ha l’occasione di mettere subito in pratica quanto imparato partecipando al “Benacus Rally”, facendo esordire un giovane pilota veronese. In seguito partecipa al “Rally Coppa d’Oro”, “Rally città di Modena” e “Circuito Città di Cremona”, gare purtroppo falsate da errori. A settembre arriva anche l’esordio sulla terra, con la partecipazione al “Rally Adriatico”, centrando il 2° posto di classe e 4° assoluto. Dopo 15 edizioni vissute sul muretto arriva la tanto agognata partecipazione al rally di casa, il “Rally Due Valli”, per l’occasione valido per il CIR, terminato anzitempo per una rottura meccanica. Recupero veloce con la partecipazione al “Rally Colline Matildiche” concluso con il 3° posto di classe e 52mo assoluto e al “Rally Monte Caio”, terminato con un ritiro a 500 metri dall’arrivo. Nuove esperienze con le partecipazioni al “Rally Revival Valpantena” e al “Coppa Arena” a bordo di vetture storiche.
A gennaio 2015 partecipa al 1° Rally Coach Day organizzato a Bordighera (IM) da Maurizio Barone, istruttore presso la Vittorio Caneva Rally School.