32° RALLY DELLA MARCA IN CHIARO SCURO

Un 32° Rally della Marca che questo weekend ha portato molto spettacolo al pubblico e caratterizzato da un meteo incerto ed estremamente variabile fin dalla prima prova speciale del venerdì sera.

Risultati ai due estremi per i nostri piloti partecipanti, con due di loro che hanno purtroppo avuto un rally molto breve: Manuel Lugano e Alessandro Pozzi, su Renault Clio R3C della Miele Racing, hanno impattato contro un guardrail dopo poco dall’inizio della seconda prova speciale, la Cesen, non riuscendo più a ripartire mettendo quindi fine alla speranza di aggiungere punti importanti alla loro classifica di campionato. “Fa male questa seconda uscita – racconta Lugano – dopo quella del Salento. Potevamo fare un bel salto avanti in ottica campionato, ma non siamo riusciti a mettere a segno il nostro obiettivo. Ora una piccola pausa prima del Rally di San Martino di Castrozza e poi cercheremo in tutti i modi di ritornare sulla giusta strada.”

Giampaolo Bizzotto e Giorgio Simioni, su Renault Clio Williams A7, dopo un avvio in sordina nella prova spettacolo dello Zadraring hanno anticipatamente concluso il loro rally contro il tronco di un albero. Vettura distrutta ma fortunatamente nessun danno per l’equipaggio, con Bizzotto comunque visitato in ambulanza per precauzione. Anche in questo caso un ritiro che lascia l’amaro in bocca considerando i presupposti per poter condurre una buona gara in classe A7. Bizzotto: “Da qualche chilometro sentivo che i freni non rispondevano nel migliore dei modi, fortunatamente avevamo un po’ calato il ritmo prima dell’uscita, limitando in questo modo i danni. Peccato, ma ci rifaremo alla prossima occasione.”

Meglio non è andata a Vanzo-Lazzarotto, solitari in A5 a bordo di una Peugeot 205 Rally, i quali hanno svolto le prime tre speciali per poi non riuscire a partire nella successiva, fermando la loro gara.

Passando finalmente a notizie positive, da notare il dominio di Paolo Benvenuti e Silvia Mazzetti e della loro Twingo in R2B, dove hanno vinto quasi tutte le speciali, piazzandosi in una buona posizione anche nell’assoluta e andando a vincere la loro classe meritatamente. Ottimi i tempi fatti riscontrare nelle prove, a dimostrazione che il feeling con la nuova navigatrice è già ottimo, ma soprattutto che il piede è sempre molto buono. Prossimo appuntamento per Benvenuti – Mazzetti al Rally del Casentino, valevole come terzo round dell’IRCup.

Bene anche Davide Cagni e Nicolò Salgaro sulla loro Swift N2, i quali hanno saputo evitare i tanti ostacoli del rally e sono riusciti a raggiungere il secondo posto nella loro classe ed il terzo nel Trofeo Suzuki Swift.

Senza titolo-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *