POCA SODDISFAZIONE AL 6° RALLY CITTA' DI PALLADIO

La 6° edizione della Ronde Città del Palladio si è mostrata una gara capace di portare spettacolo per i tifosi presenti lungo le prove speciali, grazie anche alle prestazioni mostrate dai partecipanti.

Su Renault Clio Williams A7 hanno partecipato Andrea Basso e Alice Mosele, i quali hanno faticato non poco ad entrare in sintonia con la vettura per poter svolgere una buona gara. Nonostante un totale cambio di assetto durante la prima assistenza di giornata l’equipaggio non ha mai impressionato lungo le prove speciali vicentine. Da segnalare anche un dritto senza particolari conseguenze ma che ha sicuramente influito sul risultato finale.

Gara finita anche per Alberto Puppato e Andrea Chiorato su Peugeot 206, abili nel reggere la pressione di una classe N3 affollatissima che ha visto infatti tante battaglie fra gli equipaggi. Grande la soddisfazione dei due a per aver terminato la gara dopo la grande delusione del Rally Città di Bassano.

Anche Renzo de Pretto e Michele Zandonà sono riusciti a portare a termine il loro rally a bordo della loro Citroen DS3 R1B, ma con la delusione di non averlo potuto fare con la vettura scelta inizialmente, la DS3 R3T.

Meno fortunati sono stati Matteo Busin – Giorgio Simioni su Peugeot 106 N2 ritirati ad inizio PS1 per la rottura del semiasse. Per Busin l’amarezza di un debutto nel mondo del rally con un ritiro troppo precoce avendo percorso pochissimi chilometri.

Stessa sorte per Enrico Marchetti – Manuela Todesco che hanno dovuto alzare bandiera bianca poco dopo il via della prima prova speciale, per loro rottura del cambio. Anche per Manuela, al debutto assoluto in un rally, grande la delusione.

RALLY CITTA' DEL PALLADIO 2015_POST GARA