SERNAGIOTTO AL "TOP" AD ABU DHABI NEL MASERATI WORLD SERIES

IL PILOTA VENETO PROTAGONISTA IN GARA 1, CHIUDE PRIMO NELLA CLASSIFICA TROFEO E SECONDO ASSOLUTO

Giorgio Sernagiotto inaugura il weekend di Abu Dhabi, sesto ed ultimo round del Maserati Trofeo MC World Series, con la vittoria di classe in Gara 1 e il secondo posto assoluto. Il pilota veneto è alla sua terza apparizione di quest’anno nel monomarca riservato alle Granturismo della Casa del Tridente (dopo aver preso parte ai due appuntamenti di Silverstone e Shanghai). Inoltre è al proprio debutto assoluto su un tracciato indubbiamente “anomalo” ed impegnativo come quello degli oltre 5500 metri dello Yas Marina Circuit – per l’occasione in coppia con Roberto Lacorte sulla vettura con i colori Celadrin. Sernagiotto si è messo in evidenza già nelle qualifiche, in cui ha fatto registrare il terzo responso assoluto su totale di 26 vetture.

Perfetto al via, in cui ha immediatamente guadagnato una posizione portandosi secondo, è stato quindi protagonista di un testa a testa con il neo-campione 2014 Mauro Calamia, pagando sul traguardo poco più di 1″ nei confronti dello svizzero e precedendo a sua volta il francese Romain Monti. Per Sernagiotto, come si diceva, anche la soddisfazione di essere risultato il migliore nella classifica Trofeo.

In Gara 2 sfortunato invece il suo compagno Lacorte che, suo malgrado, è stato coinvolto in un incidente.

L’ultima prova del weekend si è disputata sabato e a Sernagiotto è stato affidato il primo stint. La sua partenza è stata stupefacente: da decimo è passato secondo in un giro e si è messo subito all’inseguimento di Calamia. Un guasto all’albero di trasmissione ha però fermato la corsa del pilota veneto e del suo compagno Lacorte.

Giorgio Sernagiotto:”è stata un’esperienza molto bella che consolida il nostro feeling e la nostra preparazione. Roberto è stato bravo a prendere il ritmo nonostante la sfortuna lo abbia penalizzato. La pista è complessa ma affascinante ed è stata una bellissima sfida debuttare in questo circuito ed essere riuscito a far bene.”

_YA40909

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *