UNA PIETRA ROVINA LA GARA IN GERMANIA DI NICOLA SARTOR E PIETRO OMETTO

Sulingen, 8 maggio 2017 – Come da copione i 160 km di prove speciali dell’Adac Rallye Rund Um Die Sulinger Bärenklaue hanno riservato non poche insidie ai partecipanti della seconda tappa dell’Adac Opel Rallye Cup. Tra gli iscritti il duo formato da Nicola Sartor e Pietro Ometto, su Opel Adam Cup, ha corso una gara molto positiva nella giornata del venerdì posizionandosi al quinto posto a poca distanza dal quarto di trofeo. Il giorno seguente, il sabato, l’equipaggio incappa in una foratura nella lunga prova della zona militare a causa di una pietra nascosta sotto l’erba venendo in questo modo attardati in classifica generale.

Nicola Sartor: “Fino alla fine della settima prova speciale eravamo in buona posizione a pochi secondi dal quarto di campionato, poi un banale errore ci ha relegato in fondo alla classifica. Mi prendo la responsabilità, ho affrontato con troppa decisione un taglia e una pietra nascosta sotto l’erba ha rovinato la nostra gara. Abbiamo ottenuto comunque dei tempi cronometrici per noi buoni, ma affrontare avversari come Hauswald (terzo), Beattie (secondo) e Kristensson (primo) non è semplice. Oltre ad essere abituati a queste tipologie di prove miste terra/asfalto, che qui in Italia tra le altre cose non abbiamo, sono seguiti da veri e propri team manager che li aiutano in ogni cosa. La mia non vuole essere una scusante, ma è per far capire il livello di difficoltà del Trofeo Adac Opel Adam Cup. Ma noi non molliamo e continuiamo con la nostra crescita in terra tedesca!”

nicola-sartor-pietro-ometto-adac-rallye-rund-um-die-sulinger-barenklaue-2017-post-gara