CINQUE EQUIPAGGI SPORT & COMUNICAZIONE AL RONDE CITTÀ DI PALLADIO

Montecchio Maggiore, 3 novembre 2017 – Questo fine settimana appuntamento in provincia di Vicenza per l’ottava edizione della Ronde Città del Palladio. La gara sarà strutturata come l’edizione dell’anno scorso con la partenza il sabato sera nella cittadina di Montecchio Maggiore, ma con le prove cronometrate che invece inizieranno la domenica mattina con il primo giro dell’insidiosa prova “Selva di Trissino”, lunga quasi 12 km e da ripetere in tutto quattro volte nell’arco della giornata prima di raggiungere intorno a metà pomeriggio l’arrivo.

Oltre 100 gli iscritti a questo rally, e naturalmente fra di loro sono presenti molti equipaggi da tenere d’occhio: Enrico Marchetti e Giulia Zanchetta, a bordo della stessa Peugeot 208 R2B con la quale hanno corso l’edizione del 2016 riuscendo a ottenere un convincente podio di classe; Alberto Puppato e Andrea Chiorato su Peugeot 106 A6, alla loro terza partecipazione consecutiva al Palladio e già autori di una buona prestazione quest’anno all’unico rally corso nel 2017, a Scorzè; Nicola Dall’Osto e Debora Ossato su Renault Clio N3, anche loro partecipanti l’anno scorso e in cerca del podio sfuggitoli per non molti secondi nel 2016; Daniele Gretter-Jessica Colombini, al debutto al rally veneto, e Giacomo Pasa – Fabio Lazzarotto, entrambi a bordo di una Peugeot 106 in una classe N2 che si prospetta combattutissima con i suoi 18 equipaggi iscritti.

pre-gara-ronde-del-palladio-2017

LORENZO MICHELETTO AL RALLY VAL D’ORCIA IN COPPIA CON DAVIDE SELVESTREL

Radicofani, 26 ottobre 2017 – Questo fine settimana appuntamento in Toscana con la prima gara valida per il Raceday Terra 2017/2018: il 9° Rally della Val d’Orcia. Una gara che si svolgerà tutta nella giornata di domenica, eccezion fatta per la partenza il sabato sera che porterà le vetture al riordino notturno, con le stesse due prove dell’edizione dell’anno scorso, lunghe rispettivamente 11 e 6 km circa, da ripetere tre volte nell’arco della giornata ma in senso inverso rispetto alla gara 2016 che porterà a un totale complessivo di 53 km cronometrati prima di raggiungere alle 16 l’arrivo nella piazza di Radicofani dove il rally è iniziato. Oltre 100 sono gli equipaggi iscritti al rally, fra di loro sarà alla partenza anche Lorenzo Micheletto, nelle vesti di navigatore di Davide Selvestrel a bordo di una Peugeot 106 in classe A5. Per entrambi questo rally toscano sarà la loro prima esperienza su suolo sterrato, e un possibile punto d’inizio dato che per i due l’idea sarebbe di partecipare alle prime tre gare del Raceday Terra per fare esperienza, tenendo comunque d’occhio le prestazioni e la classifica, cercando di migliorarsi gara dopo gara e prova dopo prova su un tipo di terreno sempre difficile e insidioso soprattutto per chi è alle sue prime volte su terra.

pre-gara-val-dorcia-2017-lorenzo-micheletto

UN PROBLEMA MECCANICO ESTROMETTE YAĞIZ AVCI DALLA LOTTA PER IL CAMPIONATO TURCO – A MECHANICAL PROBLEM ELIMINATES YAĞIZ AVCI FROM THE FIGHT FOR THE TURKISH CHAMPION

26 ottobre 2017, Marmaris (Turchia) – Si conclude amaramente il Marmaris Rally Turkey per Yağiz Avci, coadiuvato da Bahadir Gücenmez, che a bordo della Peugeot 208 R5 del team Munaretto Sport deve alzare bandiera bianca durante la Power Stage del secondo giorno di gara. Ritiro che pregiudica di conseguenza anche la conquista del Campionato Nazionale Turco. Partito con la consapevolezza di avere una vettura meno performante sullo sterrato rispetto agli avversari, Yağiz riesce comunque a lottare per le prime posizioni insediandosi prepotentemente in terza posizione assoluta, ottenendo addirittura la seconda piazza dopo il ritiro di un diretto avversario. Da quel momento cominciano però i problemi al motore della Peugeot 208 R5 che costringono il giovane pilota Turco al ritiro.
“Eravamo partiti con l’idea di conquistare punti importanti in ottica campionato, – racconta Yağiz – la vittoria assoluta era importante ma abbiamo pensato soprattutto al campionato, comunque sempre con la mentalità e il ritmo per combattere per la vittoria finale, ma la sfortuna ha voluto che ci dovessimo ritirare all’ultima prova speciale. Un vero peccato, ma queste sono le gare e non possiamo farci molto, anche se naturalmente sono molto dispiaciuto. Il Marmaris Rally è una bella gara e ben organizzata ed il prossimo anno che sarà inserita nel calendario del WRC sarà sicuramente migliore, mi sarebbe piaciuto arrivare al palco d’arrivo quest’anno per festeggiare assieme a tutta la squadra. Arrivati a questo punto della stagione e non essendo più in lotta per il Campionato Nazionale Turco, abbiamo deciso di non partecipare all’ultimo round della serie ma di essere al via solamente del FIA European Trophy Final in programma a metà novembre, finale che abbiamo ottenuto grazie alla vittoria di due gare nell’ERT. Un grande ringraziamento va a tutti i miei partners che ci hanno sostenuto in maniera incredibile quest’anno e a tutto il team che ci ha creduto fino alla fine. Purtroppo è andata nel modo meno sperato, ma noi continuiamo a lavorare per ottenere risultati sempre migliori.”


October 26th 2017, Marmaris (Turkey) – The Marmaris Rally Turkey ends bitterly for Yağiz Avci, co-driven by Bahadir Gücenmez, who on the Peugeot 208 R5 of the Munaretto Sport Team have to give up during the Power Stage on the second day of the race. Thus the retirement negatively affects the victory of the Turkish National Championship. Having started with the awareness of having a less performing car on the gravel than his opponents, Yağiz still fights for the first positions, placing himself in the third position, and getting the second place after the retirement of a direct opponent. From that moment on, however, the problems with the Peugeot 208 R5 engine start, which force the young Turkish driver to retire.

“We started with the idea of obtaining important points for the championship,” Yağiz says. “The overall victory was also very important but we had to think about the championship as well so we  couldnt have the mindset and pace to fight  for overall win, but bad luck wanted us to retire at the last special stage. It’s a pity, but these are the races and we can not do much, although of course I’m very sorry. The Marmaris Rally is a good race and well-organized, next year it will be included in the WRC calendar and will surely be better, I would have liked to get to the finish this year to celebrate with the whole team. At this point of the season and no longer fighting for the Turkish National Championship, we decided not to participate in the last round of the series but to be only at the FIA European Trophy Final scheduled for mid-November, which we reached thanks to the victory of two races in the ETF. A great thanks goes to all of my partners who have supported us incredibly this year and the whole team that believed in us to the end. Unfortunately, it went in the least hoped way, but we’ll continue to work to get better results.”

post-gara-yagiz-avci-rally-marmaris-turkey-2017

YAĞIZ AVCI AL MARMARIS RALLY TURKEY – YAĞIZ AVCI AT MARMARIS RALLY TURKEY

(Turchia) – Dal 20 al 22 ottobre andrà in scena una delle gare più affascinanti e spettacolari d’Europa, il Marmaris Rally Turkey, gara valevole anche per il FIA European Trophy. La gara turca, candidata per essere inserita nel calendario del WRC 2018, vedrà al via, in coppia con Bahadir Gücenmez, il giovane e veloce pilota turco Yağiz Avci, vincitore indiscusso nell’edizione 2016. Affiancato dal team tecnico Munaretto Sport e con l’appoggio ufficiale di Peugeot e Red Bull, Yağiz correrà con i colori Neo Motorspor una gara che si disputerà completamente su fondo ghiaioso. Yağiz, a bordo dell’unica Peugeot 208 R5 presente in gara, dovrà battagliare in una classe particolarmente impegnativa composta da altre otto vetture R5 e una S2000. Particolarità della gara è quella di vedere tra gli equipaggi iscritti anche concorrenti turchi che già partecipano all’ERC e al WRC2, rendendo in questo modo ancora più difficile un rally che si preannuncia molto battagliato.

Yağiz Avci: “L’obiettivo è come sempre quello di vincere. Siamo consapevoli di avere come avversari degli equipaggi particolarmente forti e combattivi, ma noi cercheremo di fare del nostro meglio per ottenere come minimo un posto sul podio finale. Naturalmente il nostro primo obiettivo è la conquista del Campionato Turco e il coefficiente di 1.1 e il fatto che siamo al penultimo appuntamento ci obbliga a disputare una gara perfetta. Il mio ringraziamento va a Red Bull e Peugeot per il supporto incredibile che ci stanno fornendo quest’anno, oltre a Munaretto Sport che ad ogni gara ci mette a disposizione un mezzo molto competitivo.”

Il via della gara è in programma per sabato 21 ottobre alle 08:53 con la prima prova speciale “Ayhan Tokyay 1”, 10,42 km che daranno il via alla battaglia per la conquista del Marmaris Rally Turkey, per continuare con altre 5 prove speciali lo stesso giorno. Domenica invece altre 7 prove cronometrate che porteranno i concorrenti sul palco d’arrivo di Marmaris.


October 18th 2017, Marmaris (Turkey) – From the 20th to 22nd October there will be one of the most fascinating and spectacular races in Europe, the Marmaris Rally Turkey, which is also valid for the FIA European Trophy. The Turkish race, nominated for the inclusion in the WRC 2018 calendar, will see, with Bahadir Gücenmez, the young and fast Turkish driver Yağiz Avci, the undisputed winner in the 2016 edition. Alongside the team Munaretto Sport, and with the official support of Peugeot and Red Bull, Yağiz will race with the Neo Motorspor colors a race that will be done completely on gravel. Yağiz, on the only Peugeot 208 R5 in the race, will have to fight in a particularly demanding class consisting of eight other R5 rally cars and an S2000. A particularity of the race is to see, among the starting crews, Turkish competitors that are already participating in the ERC and the WRC2, making a rallying event that is highly anticipated even more challenging.

Yağiz Avci: “The goal is, as always, to win. We are aware of having particularly strong and competitive opponents, but we will try to do our best to get at least a place on the final podium. Of course our first goal is the victory of the Turkish Championship: the coefficient of 1.1 and the fact that we are at the penultimate race will force us to make a perfect rally. My thanks go to Red Bull and Peugeot for the incredible support they are providing this year, in addition to Munaretto Sport, which gives us a very competitive car at every race. “

The race is scheduled to start on Saturday 21 October at 8:53 with the first special stage “Ayhan Tokyay 1″, 10.42 km that will kick off the battle for the victory of the Marmaris Rally Turkey, to continue with other 5 stages the same day. On Sunday, instead, there will be seven timed trials that will bring the competitors to the finish in Marmaris.

pre-gara-yagiz-avci-rally-marmaris-turkey-2017

BUON RITORNO ALLA FUN CUP PER ALESSANDRO FATICHI

Adria, 9 ottobre 2017 – L’appuntamento italiano con la European VW Fun Cup 2017 si è concluso, e i maggiolini protagonisti del trofeo hanno occupato gran parte delle giornate di sabato e domenica lungo la pista di Adria. Fra gli equipaggi italiani ottima prova del Team 8KS, con Alessandro Fatichi alla guida di una delle tre vetture, condivisa con Nicola Bianchet, Andrea Palmiotta e Marco Volpe. Nonostante un problema intercostale che lo ha afflitto durante il weekend sin dal venerdì e la “ruggine” dovuta a più di un anno di assenza dalle corse, Fatichi ha iniziato il sabato con un ottimo ritmo nelle libere e poi nelle qualifiche, risultando il secondo più veloce fra i membri del suo equipaggio. Sfortunatamente questo ritmo non è potuto continuare in Gara 1, dove un problema al cambio ha forzato l’equipaggio al ritiro poco prima della fine della terza ora di gara, periodo nel quale ci sarebbe dovuto essere il cambio di pilota, per permettere a Fatichi di correre il suo stint per concludere la gara. Nella gara di domenica invece a Fatichi è toccato una parte molto difficile della gara quale la partenza, nella quale ha preferito astenersi da ogni pericolo possibile in modo da mantenere la macchina intatta, per poi proseguire il suo stint di un’ora migliorando le sue prestazioni e mantenendo un ritmo costante prima di cedere il suo posto ai compagni di equipaggio, che hanno continuato la gara sino all’arrivo. Complessivamente un buon ritorno alla Fun Cup, un fine settimana di ritorno all’apprendimento per Fatichi, che è riuscito comunque a sopportare le difficoltà il più possibile

alessandro-fatichi-post-gara-adria

SARANNO 8 GLI EQUIPAGGI SPORT & COMUNICAZIONE AL VIA DELLA 35ESIMA PEDAVENA CROCE D’AUNE

Il grande spettacolo offerto dalla Pedavena Croce D’Aune ritorna sulle strade del bellunese per una edizione ricca di iscritti dia nel moderno che nello storico. Saranno più di 250 i piloti al via nel moderno e tra questi figurano Alex Ferrè su Honda Civic Type R, reduce da un’ottima prestazione alla 43esima Alpe del Nevegal con la vittoria di classe N200; Emanuele Lodovichi, su Renault Clio RS 2000, che proverà ad imporre il proprio ritmo in una classe come sempre agguerrita. Manuele Micheleto su Peugeot 106 N2 che abbandona per una gara le strade del rally per cimentarsi in quelle delle cronoscalate; Bruno Boldo, esperto pilota di Lamon, che sarà impegnato con la Renault Clio Williams. Chiude la serie dei partenti nel moderno Nicola Sartor, su Opel Adam Cup, la stessa vettura che ha utilizzato nel Trofeo Adam Cup in Germania.

Nello storico saranno tre gli equipaggi Sport & Comunicazione al via, con Serena Bianchin su Fiat 124 Abarth, Luciano Bianchin con la fida e veloce Porsche 954 RSR e il mai domo Dario Guidolin con la Lancia Fulvia Montecarlo.

Si comincia sabato 7 ottobre con le prove della mattina e del pomeriggio per continuare domenica 8 ottobre con le due gare che decreteranno la classifica finale.

pre-gara-pedavena-croce-daune-2017-1

DOPO UN LUNGO STOP ALESSANDRO FATICHI RITORNA ALLA VW FUN CUP

Adria, 5 ottobre 2017 – Questo fine settimana appuntamento con l’European VW Fun Cup 2017 e il suo unico appuntamento italiano di quest’anno, al circuito veneto dell’Adria International Raceway, lungo circa 2,7 km. Lo spettacolo avrà inizio il sabato mattina, con un’ora di prove libere, in modo da prendere maggiore confidenza con il tracciato, seguite immediatamente da due ore e mezzo di qualifiche che formeranno la griglia di partenza. Ci sarà soltanto un’ora di pausa prima di iniziare alle 13.30 la Gara 1 del weekend, della durata di 4 ore e che metterà subito a dura prova la resistenza dei membri degli equipaggi. Della stessa durata sarà anche Gara 2, la quale si correrà invece la domenica mattina a partire dalle 10.45 e che concluderà il weekend della Fun Cup.

Fra gli equipaggi iscritti alla gara, uno di questi vedrà al volante Alessandro Fatichi come membro assieme a Nicola Bianchet, Andrea Palmiotta e il debuttante Marco Volpe. Per Fatichi si tratta della prima volta a Adria, dopo che l’anno scorso aveva già partecipato a due gare della Fun Cup, fra le quali la 25 Ore di Spa dove il suo equipaggio era arrivato primo fra gli italiani. Quella gara è stata l’ultima fatta prima di questo fine settimana, ma nonostante la possibile “ruggine” Alessandro cercherà indubbiamente di mostrare le ottime prestazioni già ottenute nelle gare del 2016.

alessandro-fatichi-pre-gara-adria

RITORNA L'INTERNATIONAL GT OPEN CON LA TAPPA ITALIANA SUL CIRCUITO DI MONZA

Nella tappa italiana del spettacolare campionato europeo si aggiunge una new entry tra i sponsor del pilota bellunese. “Moret lavorazioni meccaniche” sosterrà Andrea Fontana e la Lamborghini Huracan GT3 del team Imperiale Racing nella corsa di casa.

Monza, 27 settembre 2017 – L’unica tappa italiana del Campionato International GT Open, riservato alle vetture GT, si preannuncia come una delle più spettacolari della stagione. Il velocissimo, ma tecnicamente difficile, circuito di Monza sarà infatti sede, dal 29 settembre al 1 di ottobre, del sesto appuntamento stagionale. Per Andrea Fontana l’occasione di ottenere un risultato positivo si presenta ghiotta con il week end di Silverstone che ha dato la certezza di poter aspirare ai posti di prestigio sia in griglia di partenza che al traguardo finale. Grazie all’impegno del pilota bellunese e al lavoro di tutta la squadra Imperiale Racing, Andrea Fontana parte come certo protagonista per giocarsi una posizione del podio.

Andrea Fontana: “A Silverstone, nonostante una pausa estiva di oltre due mesi che mi ha messo un po’ in difficoltà, abbiamo saputo riprenderci e ci siamo confermati in Gara2, dove ci è sfuggito il terzo podio stagionale solo all’ultimo giro nel traffico con dei doppiati. Come pensavamo l’International GT Open è cresciuto molto grazie alla partecipazione di molti piloti ufficiali che ne hanno innalzato il livello e si è rivelato molto competitivo, se la ruota gira dalla parte giusta possiamo essere della partita. L’appuntamento di Monza è molto importante per noi e devo ringraziare Nerino ed Elisa di Moret S.r.l per esser entrati a far parte del nostro team, sono sicuro che la visibilità internazionale di questa evento così strettamente legato al loro core-business possa portare nuove opportunità ad un azienda bellunese che guarda a nuovi mercati. Per l’occasione abbiamo organizzato un evento su due giorni dedicata agli ospiti dei miei sponsor Falmec e Moret,  che per l occasione verranno da tutta Europa, sono inoltre tanti i fans che già hanno confermato la loro presenza per un totale che supera le 100 presenze.  Vi aspetto tutti a Monza per sostenerci in questo lungo week end.”

Si comincia sabato 30 settembre con la qualifica 1 a partire dalle 11:30 per continuare con Gara 1 alle 16:15. Domenica 1 ottobre il via delle qualifiche 2 dalle 10:15 e Gara 2 alle 14:15.

Entrambe le gare saranno coperte dalla diretta TV su Sportitalia, canale 60 (digitale terrestre) dal live streaming sul sito ufficiale del campionato www.gtopen.net con il collegamento alla pagina YouTube per la diretta con commento in Italiano.

Gli orari potrebbero subire delle variazioni che saranno comunicate tramite i canali social del pilota.

3017-26-157

FLAVIO MIOLO, IN COPPIA CON SIMONE STOPPA, ALLA SUA PRIMA GARA AL 34° RALLY CITTA’ DI BASSANO

Bassano del Grappa, 26 settembre 2017 – Il 34° Rally Città di Bassano sarà la prima volta per Flavio Miolo assieme a Simone Stoppa, entrambi finalisti a Rally Italia Talent 2017, i quali saranno fra i partenti a bordo di una Peugeot 106 A5 in una classe che si prospetta molto combattuta. Davanti a loro un rally che comprenderà un totale di 100 insidiosi km cronometrati attraverso 9 prove speciali, fra cui alcuni classici del rally bassanese come Valstagna, ribattezzata “l’università del rally”. Per Miolo sarà obbligatorio fare molta attenzione a non commettere errori che potrebbero compromettere la sua gara, cercando di completare il rally nonostante le difficoltà.

21762417_1367709646691921_1281544654912781628_o

ALBERTO SPAGOLLA E FRANCESCO BERDIN AL 34° RALLY CITTA’ DI BASSANO

Bassano del Grappa, 26 settembre 2017 – Il 34° Rally Città di Bassano sarà la quarta gara dell’anno per il duo formato da Alberto Spagolla e Francesco Berdin, partecipanti su Peugeot 208 R2B. Per Alberto sarà la prima volta alla partenza della gara veneta, un rally che si prospetta molto insidioso e difficoltoso: 100 km cronometrati divisi in 9 prove speciali, tutte da percorrere nella giornata di sabato, e molte di queste contengono una serie di insidie che metteranno in difficoltà gli equipaggi. Per Spagolla sarà molto importante prestare attenzione alle strade, senza commettere il minimo errore per riuscire a terminare il rally.

gra-208-spagolla-jr-bassano-2017-1