TEST E NUOVI COLLAUDI ASPETTANO GIORGIO SERNAGIOTTO E I SUOI COMPAGNI DI SQUADRA

Alla luce della 4 Ore di Imola, secondo round dell’European Le Mans Series, la Scuderia Villorba Corse inizia a programmare i prossimi impegni sul prototipo Ligier JS P3 Nissan. Lo scorso weekend la scuderia trevigiana ha dovuto affrontare un altro fine settimana all’insegna della competitività ma poi complicatosi nella prima parte di gara, come all’esordio 2016 a Silverstone. Per la seconda volta Giorgio Sernagiotto, Roberto Lacorte e Niccolò Schirò sono stati traditi dal cedimento di un semiasse sul posteriore della loro sportscar. L’equipaggio tutto italiano è riuscito a completare la corsa grazie al grande sforzo della squadra, capace di riparare la vettura, ripartita dai box in tempi record ma a quel punto comunque impossibilitata a rientrare nelle posizioni da punti, in parte anche per colpa del diluvio abbattutosi sul circuito romagnolo nell’ultima ora di gara con conseguente neutralizzazione della safety car fino al traguardo.

Serna Imola 2016 post gara