ELEONORA ROSSI

Eleonora Rossi nasce il 16 aprile 1986. Lagunare d’origine già da piccolina frequenta l’officina del concessionario Citroën dove il papà fa il venditore. Erano gli anni ’90, evidentemente è da quel momento che nasce in lei la passione per i motori, nonostante viva tra acqua, gondole e vaporetti.

Nel 2006 acquista il suo primo Saxo Vts, compagno di viaggio e di giornate in pista. Nel 2009 il trasferimento da sola in terraferma, nel 2010 un nuovo Saxo Vts, questa volta 16v. Aumentano i raduni tra gli amici appassionati d’auto come lei e le giornate in pista, Speed Day all’autodromo di Monza, giornate a Chignolo Po’, ogni occasione è buona per salire in macchina e correre in pista.  La passione aumenta ancor di più quando decide di andare all’estero a vedere un po’ come funzionano i raduni degli appassionati monomarca. Nel agosto 2010 raggiunge Lurcy Levis per il raduno ufficiale Saxo VTS francese, e poi di nuovo nel 2012 questa volta all’autodromo di Magny Cours. A febbraio 2013 decide di frequentare il corso di prima licenza, seguito da quello per navigatori. Successivamente, parlando con un amico, scopre che allo stesso serve una macchina per correre in formula driver; è ovvio che la proposta da lei non poteva essere altro che: “Perché non prendi un Saxo?”. Si, Eleonora ha una certa “fissa” per le Saxo.

Alla risposta affermativa si mobilita e riesce a procurare una macchina praticamente gratis, un Saxo Bleu Grand Pavois, come la sua prima auto.

Nessuno avrebbe mai pensato che l’amico in questione sarebbe poi diventato suo marito, e nessuno avrebbe immaginato che alla fine sarebbe andata a correre nei rally proprio con lui, come navigatrice.

Nel 2016 il debutto al rally di casa, il Rally di Scorzè. Eleonora conosce bene quelle strade, a Scorzè ha vissuto 5 anni. Il leone di San Marco sull’antenna della macchina ha portato fortuna e, nonostante le difficoltà, l’equipaggio è arrivato sano e salvo sul palco d’arrivo portando a casa la coppa di categoria.

eleonora-rossi-foto-2016