SECONDA PROVA

Sul Circuito Internazionale Napoli di Sarno sta per iniziare la seconda prova del Campionato Italiano ACI-CSAI Karting, che entra così nel vivo della stagione presentando ancora una volta una serie tricolore interessante e combattuta in tutte le categorie. L’evento sarà trasmesso domenica 22 giugno dalle ore 10.25 in diretta TV su Dinamica Channel (canali 249 del Digitale Terrestre e 809 della piattaforma SKY) e Live Streaming per gara-1 e gara-2 di tutte le categorie sul sito www.acisportitalia.it e www.sportube.tv.

Alla prima prova del 25 maggio sul circuito La Conca di Muro Leccese sono stati 140 i piloti in pista, con una buona partecipazione anche dall’estero, con un totale di 13 paesi rappresentati (Italia, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera, Belgio, Francia, Repubblica Ceca, Stati Uniti, Brasile, Venezuela, Canada, Indonesia).

In pista anche il pilota Asd Motorsport Mauro Simoni nella classe regina KZ2, dove il livello di competitività già alto nel primo appuntamento, potrà contare sull’arrivo di ulteriori protagonisti che debutteranno a Sarno.

CAMPIONATO ITALIANO

Il terzo round del Campionato Italiano ACI-CSAI Karting, in programma al circuito di Siena, non cambia tonalità alla stagione a tinte scure di Mauro Simoni. Impegni di lavoro lo tengono distante dalle prove libere, quindi sale in kart solamente per le qualifiche. Queste le sue parole rilasciate all’addetto stampa di Sport & Comunicazione: “Avendo saltato tutte le prove libere arrivo a fare i tempi di qualifica praticamente senza aver provato nulla. Sono quindi soddisfatto del 20esimo tempo assoluto che mi permette di partire decimo su tutte e tre le manche di qualificazione del sabato. La prima finisco ottavo con diversi problemi di messa a punto. La seconda riesco a fare appena un giro, prima che l’ultimo dei samurai decida di fare il kamikaze con me e metta fine alla mia gara. Oltretutto con questa uscita non ho avuto modo di provare le modifiche fatte al set up. Modifiche che comunque si rivelano azzeccate alle terza gara, nella quale rimonto dal decimo al terzo posto finale. Facendo la somma delle penalità, domenica parto 19esimo in griglia di gara 1. Al primo giro mi fermo per incidente. In gara 2 parto quindi ultimo, dopo una bella partenza vengo spinto per ben tre volte nella stessa curva. Nonostante avessi i freni tirati, con l’ultima botta centro il pilota davanti a me che si gira facendoci rimanere lì ammucchiati entrambi. Fine della gara! Ora, durante la pausa estiva non potrò allenarmi, questo a causa dei danni ingenti al materiale subiti negli incidenti. Quest’anno sono troppo frequenti questi scontri, in gara possono starci, ma molti piloti, presi dalla frenesia, spesso esagerano. Comunque è andata così. La speranza adesso è di trovare l’accordo giusto e volare in Brasile per disputare, il 28 agosto, l’ultima prova del campionato Brasiliano organizzato dall’importatore della CRG per il Brasile. Ma è ancora tutto da decidere…”

TUSCANY CHALLENGE 2014

Seconda prova in programma della 3ª edizione del Tuscany Challenge, campionato che viene disputato presso il circuito di Siena. Per Mauro Simoni un 5° posto in classe KZ che, sommato al piazzamento in 4ª posizione nella prima prova, gli consente di essere al momento in testa a questo prestigioso campionato. Anche se il podio è mancato per un soffio in entrambe le occasioni questi due risultati gli consentono, dopo 2 prove sulle 4 in programma, di avere tre punti di vantaggio sul secondo in classifica.

[nggallery id=20]

25° TROFEO ANDREA MARGUTTI

Dopo poco più di un mese dalla Winter Cup, Mauro Simoni ritorna a Lonato per la 25ª edizione del Trofeo Andrea Margutti. Una messa a punto non ottimale nelle qualificazioni, lo fa partire nuovamente dalle retrovie. Nella prima manche di qualificazione inoltre, dopo pochi giri, avviene la rottura dell’albero primario del motore e la gara finisce subito. Questo pregiudica la classifica e nonostante le due buone prestazioni nelle rimanenti manche, dati gli oltre 60 piloti partecipanti, è costretto al ripescaggio. Come noto in questa gara accedono alla finale solo i primi 6 classificati. Finisce secondo, quindi prende il via alla finale. La gara risulta difficile in quanto i ripescati partono con gomme usate, mentre i finalisti diretti con gomme nuove. Termina la gara con un comunque discreto 20° posto finale.

[nggallery id = 5]

19ª WINTER CUP

Presente alla 19ª Winter Cup anche il nostro Mauro Simoni, queste le sue prime dichiarazioni a fine gara:

“Questa è la prima manifestazione internazionale dell’anno e come sempre ha richiamato piloti da tutto il mondo. Come consuetudine la categoria a marce, nelle quale partecipo io, è unificata e viene denominata KZ e conta 82 iscritti. La gara in sostanza viene segnata subito da un pessimo tempo in qualifica, che mi costringe a partire nelle manche di qualificazione sempre in 21-esima o 22-esima posizione. Nei 4 incontri disputati due timide rimonte concluse in 17-esima posizione, un discreto 14-esimo e un decisamente migliore 11-esimo posto sul bagnato. Mi sono dimostrato realmente veloce solo sul bagnato, mentre sull’asciutto, con la gomme dure che ha portato la Bridgestone per l’occasione, ero parecchio in difficoltà. Nonostante questo ho sfiorato la qualifica diretta alla finale piazzandomi col 31-esimo punteggio totale. L’accesso immediato è consentito ai primi 28 ed io sono rimasto fuori solo per 4 penalità. Questo piazzamento mi consente di partire terzo nella gara di ripescaggio della domenica mattina. Lo schieramento è composto da i primi 34 kart rimasti fuori dalla finale e l’accesso alla finale è consentito solo ai primi 6. Una partenza non perfetta mi fa sfilare subito sesto ma alla prima curva qualche collega mi tampona mandandomi sull’erba. A quel punto in mezzo alla bagarre concludo la gara 15-esimo e quindi vengo eliminato. Peccato, un’occasione sprecata ma tornerà sicuramente utile il bagaglio d’esperienza accumulato in futuro”.

[nggallery id=6]

Il video di Mauro Simoni alla 19ª Winter Cup